Eni ritarda avvio produzione giacimento Goliat a inizio 2016

martedì 22 dicembre 2015 14:22
 

OSLO, 22 dicembre (Reuters) - Eni si aspetta che la produzione di petrolio nel giacimento offshore di Goliat, nell'Artico norvegese, possa partire all'inizio del 2016, in ritardo rispetto a quanto previsto in precedenza.

"Ci stiamo avvicinando allo start-up produttivo e prevediamo di essere pronti per il primo olio nelle prime settimane del 2016", dice la società in una email.

Quando il campo entrerà in funzione, diventerà il giacimento produttivo più settentrionale del mondo, ha ricordato l'operatore, con una produzione che potrà raggiungere circa 34 milioni di barile all'anno.

La società aveva annunciato a settembre di aspettarsi l'inizio della produzione alla fine di quest'anno, dopo diversi ritardi nello sviluppo del campo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia