BORSA TOKYO chiude in calo su timori Cina, Nord Corea

mercoledì 6 gennaio 2016 08:00
 

TOKYO, 6 gennaio (Reuters) - La borsa giapponese ha terminato la seduta odierna in calo, dopo un'indagine congiunturale che alimenta i timori che l'economia cinese stia perdendo slancio, e in scia alla rivendicazione della Corea del Nord che ha detto di avere testato una bomba a idrogeno, fonte di nuove incertezze geopolitiche che frenano l'appetito per il rischio.

Il Nikkei ha perso l'1% a 18.191,32 punti, la chiusura più bassa dallo scorso 19 ottobre.

Il più ampio indice Topix ha chiuso in ribasso dell'1,1% a 1.488,84 punti.

L'indice Pmi Caixin/Markit a dicembre è sceso a 50,2 da 51,2 del mese precedente, segno che in Cina l'attività nel settore servizi è cresciuta al ritmo più lento da 17 mesi. Si tratta della lettura più bassa dal luglio 2014 e della seconda più bassa dall'inizio della serie nel 2005.

Meno di due ore dopo la diffusione del dato cinese, la Corea del Nord ha annunciato di avere testato con successo una bomba a idrogeno: se la notizia fosse confermata, si tratterebbe di un importante passo avanti della capacità tecnologica del Paese.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia