BORSA MILANO chiude mattina con segno più, senza volumi,bene Rcs dopo piano

lunedì 21 dicembre 2015 12:20
 

MILANO, 21 dicembre (Reuters) - Dopo un avvio incerto, Piazza Affari va al traino della Germania e chiude la mattinata con il segno positivo pur in un contesto di massima cautela, nonostante le buone previsioni macro sul 2016 annunciate dal premier Matteo Renzi.

"C'è un po' di rimbalzo ma la sensazione è che ci sia stanchezza da fine anno. La Germania guida tutti al rialzo ma le previsioni sul Pil teoricamente andrebbero sottolineate in modo diverso, segno che il mercato naviga a vista", commenta un trader.

** Alle 12,10 l'indice FTSE Mib sale dello 0,55%, l'Allshare dello 0,47%. Francoforte guadagna oltre 1%, un po' indietro ma positive Londra e Parigi . A Milano volumi per 617 milioni di euro.

** Tra BANCARI misti con un buon rialzo di UNICREDIT che si contrappone alla debolezza di POP EMILIA , si segnala tra i petroliferi la buona intonazione di ENI ma con volumi non significativi.

** In un contesto povero di spunti sul listino principale non mancano acquisti selettivi tra i titoli minori: PININFARINA è ancora in asta di volatilità dopo un rialzo del 9,95% e con un prezzo indicativo che si aggira intorno a 3,6 euro contro i 2,996 del riferimento di venerdì.

** RCS MEDIAGROUP è in asta dopo aver sfiorato +10% e con un prezzo indicativo a 0,5495 euro contro il riferimento 0,485 euro. Il mercato riserva una prima buona accoglienza al piano in attesa di tirare le somme dopo la presentazione.

** Ben comprata PIERREL dopo l'accordo per l'integrazione tra la partecipata Therametrics e Relief che porterà a una diluizione della sua quota al 15%.

** LAZIO ben comprata dopo la vittoria esterna in casa della capolista Inter.

  Continua...