Enel firma con governo slovacco memorandum intesa su cessione 66% SE

lunedì 21 dicembre 2015 08:15
 

ROMA, 21 dicembre (Reuters) - Enel e il ministero dell'Economia slovacco hanno firmato il Memorandum of Understanding (Mou) relativo al 66% detenuto da Enel in Slovensk elektrrne.

Secondo quanto si legge in una nota, il memorandum d'intesa si inquadra nell'ambito della prospettata cessione della partecipazione, in relazione alla quale Enel ha firmato un accordo con EP Slovakia BV (EP Slovakia"), società controllata da Energeticky a prmyslovy holding (EPH).

L'operazione prevede dapprima il conferimento ad una società di nuova costituzione (HoldCo) dell'intera partecipazione detenuta da Enel in Slovensk elektrarne e la successiva cessione ad EP Slovakia, in due fasi, del 100% di HoldCo.

Più in dettaglio, il documento disciplina "l'impegno delle parti a negoziare, in buona fede, le modalità relative all'eventuale aumento della partecipazione che il ministero detiene in Slovensk elektrarne (attualmente pari al 34% del capitale sociale) a seguito del completamento delle unit 3 e 4 della centrale nucleare di Mochovce e dell'ottenimento delle relative autorizzazioni amministrative", spiega la nota.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia