UniCredit, no aumento di capitale, accantonati 12 cent per cedola 2015 - Ceo

giovedì 17 dicembre 2015 18:51
 

17 dicembre (Reuters) - UniCredit non ha bisogno di un aumento di capitale perché è in grado di generarne a sufficienza per raggiungere gli obiettivi del piano triennale e ha già fatto accantonamenti pari a 12 cent per azione per l'eventuale distribuzione del dividendo sul 2015.

Lo ha detto il Ceo Federico Ghizzoni nella conferenza stampa seguita al Cda odierno, ultimo dell'anno in corso.

"Non abbiamo bisogno di nessun aumento di capitale, siamo totalmente certi che genereremo capitale sufficiente per raggiungere obiettivi del piano", ha detto Ghizzoni.

"Abbiamo promesso 180 miliardi di nuovo credito, se avessimo problemi di capitale non l'avremmo promesso", ha aggiunto.

Ghizzoni ha poi detto che finora la banca ha accantonato 12 cent per azione a fronte di eventuali dividendi sul 2015. Sul 2014 UniCredit ha distribuito 12 cent per azione tramite la formula dello scrip dividend che consente di scegliere il pagamento in cash al posto di quello in azioni.

Il Ceo ha sottolineato che i bond venduti alla clientela retail rappresentano il 3% del totale del funding.

(Gianluca Semeraro, Paola Arosio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia