Enel correggerà ristrutturazione area America Latina per evitare rivolta minoranze-fonti

giovedì 17 dicembre 2015 14:39
 

SANTIAGO, 17 dicembre (Reuters) - Enel potrebbe rivedere il piano di ristrutturazione delle attività in America Latina, incentrate su Enersis e Endesa Chile, per evitare una possibile bocciatura nelle assemblee di domani da parte degli azionisti di minoranza.

Lo riferiscono fonti a conoscenza del dossier.

Il progetto prevede l'accorpamento di tutti gli asset detenuti in vari Paesi del continente in due uniche società: una per il Cile e l'altra per tutte le attività degli altri Paesi.

Due fonti vicine alla situazione hanno detto a Reuters che Enel ha incontrato gli azionisti di minoranza per cercare di concordare modifiche in grado di convincerli a votare a favore del progetto.

Alcuni giornali locali hanno scritto che le novità prevedono una modifica ai concambi previsti e garanzie nel caso il progetto, che prevede due passaggi societari, non venga completato.

Non è stato possibile al momento avere un commento dal gruppo italiano.

Enel ha il 60% del capitale nelle due società, ma ha bisogno dei 2/3 dei voti favorevoli per far approvare la ristrutturazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia