Telecom Italia, cda ha avviato esame piano 2016-18, finalizzato a febbraio

mercoledì 16 dicembre 2015 19:52
 

MILANO, 16 dicembre (Reuters) - Il cda di Telecom Italia , che si è riunito oggi per la prima volta con i rappresentanti di Vivendi, ha avviato l'esame del piano industriale 2016-18 che sarà finalizzato a febbraio del prossimo anno.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che il consiglio ha anche accertato l'assenza di cause di ineleggibilità in capo ai consiglieri di nuova nomina: Arnaud Roy de Puyfontaine, Stéphane Roussel ed Hervé Philippe, tutti massimi dirigenti del gruppo francese, e Félicité Herzog.

Ieri l'assemblea Telecom Italia ha approvato la proposta di delibera di Vivendi di integrazione del consiglio, nonostante l'opposizione dei fondi annunciata da Assogestioni e il parere contrario, anche se argomentato, dei proxy adviser.

I soci però hanno bocciato lo "svincolo dal divieto di concorrenza" per i consiglieri. Il cda ha quindi deciso di avviare "gli opportuni approfondimenti".

Una fonte Vivendi ieri ha detto che il mancato svincolo dal divieto di concorrenza è un problema più formale che sostanziale che non avrà impatto significativo.

De Puyfontaine, AD di Vivendi, uscendo oggi dal consiglio ha detto che esclude nuovi cambiamenti nel breve periodo, confermando quindi l'intenzione francese di arrivare gradualmente al controllo della governance del gruppo italiano.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia