Enel incasserà da vendita 33% Slovenske a Eph circa 380 mln -fonte

mercoledì 16 dicembre 2015 15:16
 

ROMA, 16 dicembre (Reuters) - L'intesa con Eph, che acquisterà la metà della quota di Enel in Slovenske Elektrarne pari al 66,7%, porterà nelle casse del gruppo italiano circa 380 milioni. Il debito che fa capo alla controllata slovacca, pari a 1,5 miliardi, è stato già deconsolidato al momento in cui la partecipazione è stata inserita negli asset da vendere.

Lo ha detto a Reuters una fonte a conoscenza del dossier.

"La valutazione dell'intera partecipazione è di 750 milioni ed Enel incasserà circa 380 milioni. Il debito, pari a più di 1,5 miliardi, è stato già deconsolidato al momento in cui la partecipazione è stata inserita fra gli asset disponibili per la vendita", ha detto la fonte a Reuters.

La vendita del 66% di Se da parte di Enel avverrà in due tranche.

Oggi Enel ha fatto sapere che la firma sul contratto con Eph, per la vendita del 33% di Se, arriverà venerdì o al massimo lunedì.

La seconda tranche verrà venduta alla fine del 2017. Il governo Slovacco ha comunicato oggi l'intenzione di voler aumentare la propria quota, oggi al 34%, di un ulteriore 17% al momento della vendita della seconda quota.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia