Harmont & Blaine vede Ipo in 2019 con fatturato a 200 mln - presidente

martedì 15 dicembre 2015 14:49
 

MILANO, 15 dicembre (Reuters) - Harmont & Blaine ritiene di poter essere pronta a quotarsi nel 2019, una volta raggiunto un fatturato di circa 200 milioni.

E' quanto spiegato dal presidente Domenico Menniti, a margine della presentazione dello studio "Le quotabili 2015", realizzato da Pambianco in collaborazione con EY.

Harmont & Blaine Spa prevede di chiudere il 2015 con circa 79 milioni di fatturato e il 2016 sfiorando i 90 milioni.

L'imprenditore ha ricordato che da ottobre 2014 nel capitale della società è presente Clessidra con una quota di circa il 40% e che il fondo potrebbe uscire con l'Ipo.

"Entro il 2018 porteremo a termine la prima fase" di riorganizzazione e crescita, ha spiegato l'imprenditore, ricordando che già negli ultimi mesi la società è stata dotata di un nuovo management e che sono previste nuove aperture all'estero.

"Per il 2019 potremo essere pronti per la quotazione, con una base di fatturato attorno ai 200 milioni", ha aggiunto, ricordando che l'obiettivo potrebbe essere il segmento Star.

(Elisa Anzolin)

  Continua...