BORSA MILANO passa in negativo con oil e Fiat, forte Telecom, giù le risp

lunedì 14 dicembre 2015 13:17
 

MILANO, 14 dicembre (Reuters) - Piazza Affari azzera a fine
mattina un tentativo di rimbalzo apparso subito poco sostenuto e
gira in negativo insieme al resto d'Europa e ai futures sugli
indici Usa.
    Nonostante i segnali di stabilizzazione dell'economia cinese
e la mancata vittoria in Francia del Front National, che secondo
un operatore è un fattore che ha rassicurato i mercati, resta
dominante un atteggiamento di prudenza dopo il movimento
ribassista che ha investito le borse la scorsa settimana e il
continuo deprezzamento del greggio. Investitori dunque "alla
finestra" almeno fino alle decisioni della Fed mercoledì
prossimo, dice un trder. 
    ** Intorno alle 13 il FTSEMib cede lo 0,7%, come
l'Allshare, mentre l'europeo FTSEurofirst 300
 è in calo di 0,4%. 
    ** In primo piano TELECOM dopo che Vivendi ha annunciato a
sorpresa che si asterrà nel voto di domani in assemblea sulla
conversione, rendendo quasi impossibile il via libera alla
mozione. Le azioni ordinarie salgono del 2%, mentre le
risparmio perdono il 7%. "L'effetto tecnico dello
stop alla conversione e le possibili ipotesi speculative legate
agli incerti equilibri dell'azionariato dovrebbero sostenere le
azioni ordinarie, in un contesto però che resta caratterizzato
dalle criticità della governance del gruppo", nota Icbpi.
 
     ** In calo ancora una volta il settore oil sulla debolezza
del petrolio (-3% il Brent questa mattina). ENI cede
l'1,4% in linea con il comparto europeo. 
    ** Pesante FIAT CHRYSLER <FCHA,MI> che perde il 2,5%. Il
settore auto è tra i più deboli in Europa, dove cede in media lo
0,7%.
    ** Miste le banche con UBI e POP MILANO 
tra le migliori. Un broker cita indiscrezioni stampa che
ripropongono una integrazione tra i due istituti e sottolinea
che questa aggregazione danneggerebbe BANCO POPOLARE,
che finirebbe per guardare a una delle due banche venete in fase
di risanamento. Il Banco, partito bene sull'upgrade ad
"outperform" di Exane, è passato in negativo. 
    Debole, ancora una volta, MPS in calo del 2,8%.
Perdono circa il 5% CARIGE e CREVAL.
    ** Vivace A2A (+2%) in attesa di sviluppi
sull'offerta su Linea Group su cui si dovrà pronunciare Cogeme
nei prossimi giorni. Un broker cita anche le indiscrezioni
stampa su una nuova spinta del governo verso un consolidamento
nel settore termoelettrico.   
    
    
    
              ** AZIONARIO ITALIANO **
I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano 
possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti 
codici ........   
                  
                
     
Market statistics................................ 
20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 
20 maggiori ribassi (in percentuale)............. 
    
Indice FTSE IT Allshare ....  
Indice FTSE Mib .............. 
Indice FTSE Italia Star ..... 
Indice FTSE Italia Mid Cap .. 
Indice FTSE Italia Small Cap . 
Indice FTSE Italia Micro Cap . 
 
Per i prezzi delle azioni trattate sull'Aim .... 
Guida per azionario Italia.... 
    
     DERIVATI DI BORSA 
Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:>
Mini FTSE Mib.................<0#IFM:>
Guida a futures e opzioni.... 
Guida a opzioni..............  
 ** BORSE EUROPEE **
 Commento su titoli europei ...... 
 Commento in italiano su borse europee 
 Speed guide borse europee......... 
 Indici pan europei ............. 
 Dati analitici paneuropei........ 
 Indice FTSEurofirst 300.......... 
 Indice Stoxx..................... 
 Indice Eurostoxx................. 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 
 25 maggiori rialzi europei......... 
 25 maggiori ribassi europei........ 
 25 titoli più attivi in valore .... 
  
 Guida a informazioni Reuters ...... 
 Guida a azionario ................. 
 Chain degli indici italiani........ 
  
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia