Cina, titoli Fosun sospesi, per stampa fondatore irrintracciabile

venerdì 11 dicembre 2015 09:19
 

PECHINO, 11 dicembre (Reuters) - I titoli delle società controllate da uno degli imprenditori cinesi più famosi sono stati sospesi dalla contrattazione ad Hong Kong e in Cina, dopo che un magazine finanziario ha rivelato che la conglomerata Fosun ha perso i contatti con il miliardario Guo Guangchang, fondatore e presidente della compagnia.

L'articolo, pubblicato dalla sito internet Caixin nella tarda serata di ieri, citando fonti non identificate, spiega che il gruppo Fosun non è in grado di rintracciare Guo dal mezzogiorno del 10 dicembre.

L'imprenditore ha mostrato le sue ambizioni globali all'inizio di quest'anno, chiudendo l'acquisizione miliardaria della catena di resort Club Med.

In un comunicato reso noto oggi, Fosun International fa sapere di aver richiesto la sospensione delle contrattazioni in attesa di una nota, il cui momento della diffusione non è stato specificato, contenente quello che viene definita una "informazione interna".

Un portavoce del gruppo, contattato da Reuters, si è limitato a dire che la società sta operando normalmente, astenendosi dal commentare l'articolo sull'irrintracciabilità di Guo.

Se la notizia fosse confermata, Guo sarebbe il manager di più alto profilo ad unirsi alla serie di alti dirigenti ai vertici di grandi gruppi cinesi che risultano temporaneamente irrintracciabili.

Un segnale di come Pechino stia seriamente aumentando il monitoraggio sul settore finanziario nazionale nell'ambito di un più ampio tentativo di contrasto alla corruzione.

Il nome di Guo e del suo gruppo sono emersi nel corso di un'udienza ad agosto in relazione al caso di Wang Zongnan, ex presidente del gruppo statale Bright Food, che è stato condannato a 18 anni di carcere.

Secondo quanto riportato allora dall'agenzia governativa Xinhua, i genitori di Wang avrebbero comprato a Shanghai due ville fatte costruire da Fosun a un prezzo inferiore a quello di mercato.   Continua...