PUNTO 1-UniCredit spera di chiudere cessione Ucraina a inizio 2016 - Ghizzoni

giovedì 10 dicembre 2015 09:58
 

(Aggiunge commenti Ghizzoni)

MILANO, 10 dicembre (Reuters) - UniCredit spera di chiudere la cessione delle attività ucraine all'inizio dell'anno prossimo mentre porta avanti una serie di dismissioni, ha detto l'AD Federico Ghizzoni.

Ad agosto la banca ha avviato trattative in esclusiva per tre mesi per vendere Ukrsotsbank a ABH Holdings, parte del gruppo russo Alfa.

"Confermo le trattative in esclusiva con il gruppo Alfa, speriamo di chiudere l'accordo all'inizio dell'anno prossimo", ha dichiarato in un incontro con la stampa estera.

In un'intervista pubblicata oggi su un quotidiano polacco Ghizzoni dice che la banca potrebbe aumentare il capitale della controllata ucraina nel 2016 se le condizioni per la vendita fossero sfavorevoli.

UniCredit, leader di mercato in Europa centrale e orientale, pensa da tempo alla cessione di Ukrsotsbank ma il processo è stato ostacolato dalla crisi in Ucraina.

A una domanda sulla Russia Ghizzoni ha detto di essere soddisfatto del business della banca nel paese e di non avere intenzione di venderlo.

L'AD ha confermato che l'istituto non è interessato a operazioni di M&A ed è più focalizzato sulla vendita di asset. L'accordo per fondere il business di asset management Pioneer con quello di Santander sarà completato nel secondo trimestre, ha aggiunto.

Ghizzoni ha inoltre dichiarato che una decisione se ristrutturare o vendere le attività retail in Austria sarà presa molto presto.   Continua...