BORSA MILANO debole a fine mattina, male banche, Mps sopra minimi

mercoledì 9 dicembre 2015 12:24
 

MILANO, 9 dicembre (Reuters) - Le velleità di rimbalzo di Piazza Affari, al pari di quelle europee, si spengono poco dopo l'avvio della seduta in un contesto generale di incertezza in cui persistono i timori sull'economia cinese e sull'impatto del probabile rialzo dei tassi negli Usa.

** Intorno alle 12 l'indice FTSE Mib cede lo 0,27%, l'Allshare lo 0,30%. In linea Londra e Francoforte, un po' più indietro Parigi. Volumi per 920 milioni di euro di controvalore.

** Debolezza diffusa tra i bancari con lo stoxx europeo del settore che cede l'1,02%. In Italia MPS è sopra i minimi ma continua a cedere quasi 2% proseguendo la debolezza che dura da sette sedute. Male anche le POPOLARI, mostrano una tenuta migliore INTESA SANPAOLO e UNICREDIT.

** ENI e SAIPEM seguono la scia del rimbalzo del greggio.

** Misto il lusso con YOOX NET-A-PORTER che paga la bocciatura di Deutsche Bank a 'hold', mentre FERRAGAMO è ben comprata.

** Debole ma con volumi in linea MEDIASET : alcuni trader citano la notizia del prossimo lancio da parte di Vodafone di una tv in Italia che potrebbe diventare un'ulteriore concorrente per i diritti tv del calcio.

** MONDO TV vola dopo la notizia che il socio di maggioranza Orlando Corradi ha aumentato la sua quota al 45,5%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...