Cina, Postal Savings Bank raccoglie 7 miliardi dlr vendendo 17% capitale

mercoledì 9 dicembre 2015 10:00
 

PECHINO, 9 dicembre (Reuters) - La cinese Postal Savings Bank ha raccolto 7 miliardi di dollari con la vendita del 17% del capitale a dieci investitori strategici, tra cui UBS Group e JPMorgan, in vista dello sbarco in borsa previsto nel 2016.

L'operazione valorizza la banca, sesta in Cina per valore degli asset ma prima per numero di clienti e filiali, 41 miliardi di dollari.

Tra gli investitori ci sono anche il Canada Pension Plan Investment Board, DBS Group e l'International Finance Corp, la divisione che si occupa dello sviluppo del settore privato della Banca Mondiale.

China Life Insurance , Ant Financial del gruppo Alibaba, Tencent Holdings e China Telecom sono tra i nuovi soci cinesi.

China Postal, che conta 40.000 filiali e quasi 500 milioni di clienti, sta lavorando a un'Ipo che potrebbe raccogliere tra i 12 e 15 miliardi di dollari l'anno prossimo, secondo quanto raccontato da alcuni banchieri. La banca non ha voluto dare indicazioni su tempi e dimensioni dell'Ipo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia