Rpt-Pil, anche se 2015 a +0,8% no effetti su finanza pubblica-Padoan

venerdì 4 dicembre 2015 16:32
 

(Aggiunge Padoan nel titolo)

RONCADE (Treviso), 4 dicembre (Reuters) - Una crescita del Pil 2015 a +0,8%, come suggerito ieri da Bankitalia, non avrebbe impatti sostanziali sui conti pubblici italiani.

Lo ha detto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, aggiungendo che la sua stima resta comunque di +0,9%.

"Il ministero non cambia le sue previsioni. Se ci dovesse essere un risultato inferiore a 0,9% ciò avrebbe effetti marginali sulla finanza pubblica", ha detto il ministro a margine di un convegno a Roncade (Tv).

Il direttore generale della Banca d'Italia, Salvatore Rossi, ha detto ieri a Torino che "il dato più probabile è al momento +0,8" per la crescita italiana quest'anno.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia