BORSA USA estende ribassi dopo decisioni Bce, commenti Yellen

giovedì 3 dicembre 2015 19:55
 

3 dicembre (Reuters) - Wall Street estende i ribassi dopo che le decisioni della Bce hanno deluso le attese del mercato, mentre i commenti della numero uno della Fed Janet Yellen hanno rafforzato le aspettative di un rialzo di tassi questo mese.

La Bce ha esteso il Qe almeno fino a marzo 2017 rispetto al precedente orizzonte minimo di settembre 2016 ma non ha innalzato l'importo mensile, mentre il taglio del tasso sui depositi era già scontato dal mercato.

In scia alla delusione degli investitori le borse europee hanno registrato il peggiore calo degli ultimi tre mesi mentre l'euro è salito di oltre 2 centesimi, il maggiore rialzo da marzo. Il dollaro è sceso a quasi i minimi del mese contro la monete unica europea.

Intervenendo di fronte al Congresso, la Yellen ha detto che gli Stati Uniti potrebbero essere vicini a un rialzo dei tassi d'interesse e la Fed monitorerà con attenzione il report mensile sugli occupati di novembre, in arrivo domani.

** Intorno alle 19,50 italiane il Dow Jones perde l'1% circa, l'S&P 500 l'1,4% e il Nasdaq l'1,45%.

** Tra i sngoli titoli Dyax sale del 12% circa dopo aver ricevuto un primo via libera da parte delle autorità al progetto di fusione con la britannica Shire Pharmaceuticals .

** Zafgen è in ribasso di oltre il 5% dopo che la Food and Drug Administration ha messo "on hold" uno studio sperimentale su un farmaco contro l'obesità della società.

** Avago Technologies balza del 10% dopo l'utile del trimestre più forte delle previsioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia