Tap, Snam sarà socio attivo per garantire completamento-Malacarne

giovedì 3 dicembre 2015 11:58
 

ROMA, 3 dicembre (Reuters) - Snam sarà un socio attivo di Tap, il consorzio che deve realizzare il gasdotto che porterà il gas azero in Europa.

Lo ha detto l'AD della società italiana, Carlo Malacarne, parlando con i giornalisti a margine di un convegno in Confindustria.

"Siamo il principale azionista operativo del consorzio e faremo gli azionisti per assicurare il completamento del progetto nei tempi al 2020", ha detto Malacarne.

Il calendario dei lavori, ha aggiunto l'AD, è regolare: "Nel tratto azero-turco gli investimenti sono finiti. In Albania si stanno costruendo le strade per i cantieri. Poi c'è la congiunzione italiana che avverrà in mare aperto ed è tutta approvata. Vanno gestiti bene i rapporti con gli enti locali".

Il manager ha ricordato che Snam ha "sempre tenuto molto al progetto che oltre a portare il gas azero in Europa nel medio-lungo periodo potrebbe fare da apripista per altre rotte verso l'Egitto e il Mediterraneo".

Il primo dicembre Snam ha fatto sapere di aver raggiunto un accordo con Statoil per rilevare la quota del 20% detenuta dalla società norvegese in Tap.

Al termine dell'operazione l'azionariato del consorzio sarà: Bp (20%), Socar (20%), Snam (20%), Fluxys (19%), Enagás (16%) e Axpo (5%).

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia