BUZZ BORSA -Snam e Terna balzano a massimi storici su criteri Autorità Energia

giovedì 3 dicembre 2015 10:14
 

MILANO, 3 dicembre (Reuters) - ** Snam e Terna in deciso rialzo, sui massimi storici, a Piazza Affari, dopo la pubblicazione ieri sera della delibera finale dell'Autorità dell'Energia e gas sui criteri per la determinazione e aggiornamento del tasso di remunerazione del capitale investito per i servizi infrastrutturali dei settori elettrico e gas nel periodo 2016-2021. ** Intorno alle 10,00 Snam guadagna il 4,07% a 4,95 euro, Terna +2,91% a 4,81 euro. ** I broker considerano molto positiva la delibera. In particolare Icbpi rileva che "la fissazione del periodo di 6 anni, nelle attese, dà una maggiore stabilità e visibilità. In particolare la fissazione del total market return al 6%, che si pone all'estremo alto del range indicato nei documenti precedenti". ** Un altro primario broker italiano stima per Snam e Terna un impatto positivo del 4,5% sull'eps 2016-2017. I nuovi valori di remunerazione sono: trasporto del gas 5,4% da ultimo range di 4,8-5,4%; distribuzione del gas 6,1% da 5,4-6,1%, stoccaggio 6,5%, trasmissione elettricità 5,2-5,3% da precedente 4,6-5,3%, distribuzione elettricità 5,4-5,6% da precedente 4,7-5,6%. ** Citigroup ha alzato il prezzo obiettivo su Terna a 5,5 euro da 5,4, con rating BUY.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia