Bce taglia a -0,3% tasso su depositi o/n, conferma costo denaro

giovedì 3 dicembre 2015 13:53
 

FRANCOFORTE, 3 dicembre (Reuters) - Passa da -0,2% al nuovo minimo storico di -0,3% il tasso sui depositi straordinari ovvero il costo - in luogo della remunerazione - che gli istituti di credito della zona euro devono accollarsi per 'parcheggiare' da un giorno all'altro liquidità in banca centrale.

Ulteriori misure di politica monetaria - dice un comunicato della banca centrale - verranno annunciate in occasione della conferenza stampa delle 14,30.

Stabile invece 0,05%, livello invariato ormai da settembre 2014, il riferimento Bce sui finanziamenti principali, i pronti contro termine a sette giorni con cui il sistema bancario può finanziarsi settimanalmente in banca centrale.

Confermato infine a 0,3% il riferimento sui prestiti overnight.

Il comunicato Bce sui tassi giunge al termine del consiglio di politica monetaria, mentre alle 14,30 ha luogo il consueto incontro con la stampa del presidente Mario Draghi.

Pubblicato la scorsa settimana, l'ultimo sondaggio Reuters condotto tra gli analisti prospettava una limatura da 10 punti base del tasso sui depositi marginali insieme a una conferma di 0,05% per le operazioni di rifinanziamanto principali, quelle a sette giorni.

La mediana degli economisti interpellati scommette anche su un incremento da 60 a 75 miliardi di euro degli acquisti mensili nell'ambito del programma di 'quantitative easing' e su un prolungamento temporale dello schema oltre la scadenza minima attualmente fissata a settembre 2016.

Tali misure 'non convenzionali' verrebbero eventualmente annunciate dal governatore con la conferenza stampa.

Un analogo sondaggio condotto, sempre la settimana scorsa, presso gli operatori di mercato mostrava 13 su venti degli interpellati indicare un taglio del tasso sui depositi (-0,35% la mediana) unitamente a un aumento dell'importo degli acquisti mensile a 77,5 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia