Elicotteri India, al via 18 gennaio appello ex AD Finmeccanica e Agustawestland

venerdì 27 novembre 2015 15:52
 

MILANO, 27 novembre (Reuters) - E' stato fissato al prossimo 18 gennaio davanti alla seconda sezione della Corte d'Appello di Milano il processo di secondo grado sulle presunte tangenti per l'appalto da 560 milioni di euro per 12 elicotteri all'India nel 2010, a carico degli ex AD di Finmeccanica e AgustaWestland Giuseppe Orsi e Bruno Spagnolini.

Lo hanno riferito fonti legali e giudiziarie.

L'appello prenderà così il via a oltre un anno e tre mesi dalla sentenza di primo grado con la quale il Tribunale di Busto Arsizio il 9 ottobre 2014 assolse i due imputati dall'accusa di corruzione internazionale e li condannò invece a due anni di reclusione per false fatture.

Secondo le fonti il 18 gennaio il processo dovrebbe aprirsi ed essere quasi subito rinviato a un altra successiva data.

La sezione, ancora senza un presidente dopo le dimissioni di Enrico Tranfa, è infatti molto carica di lavoro perchè in essa confluiscono sia tutti i processi per reati contro la pubblica amministrazione che per tutti i reati fiscali (e quindi, solo per fare qualche esempio, ospiterà gli appelli dei casi Penati, Podestà e Mediatrade).

Contro la sentenza di primo grado hanno fatto ricorso sia la procura di Busto Arsizio e la parte civile Agenzia delle Entrate per la parte dell'assoluzione, sia le difese di Orsi e Spagnolini per la condanna per false fatture.

Non ha presentato invece ricorso la parte civile ministero della Difesa India che si era costituita in primo grado.

(Emilio Parodi)

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia