PUNTO 1-Banche devono comunicare a mercato esito Srep se ratio sotto target-Consob

giovedì 26 novembre 2015 17:33
 

(Aggiunge dettagli da nota)

MILANO, 26 novembre (Reuters) - Le banche devono comunicare "senza indugio" l'esito del processo Srep condotto dalla Bce nel caso in cui almeno uno dei ratio patrimoniali, che risultano dall'ultima segnalazione di vigilanza effettuata dalla banca, sia inferiore al target minimo richiesto.

Lo dice la Consob in una nota diffusa oggi sottolineando che "tenuto conto del carattere privilegiato delle informazioni, dovrà essere pubblicato un comunicato stampa".

In particolare il comunicato dovrà riportare lo Srep ratio da mantenere su base consolidata, il coefficiente risultante dall'ultima segnalazione di vigilanza effettuata dalla banca, le valutazioni degli amministratori in merito alla capacità prospettica di rispettare lo Srep ratio con una descrizione delle misure previste a tal fine e le ulteriori misure prudenziali stabilite dalla competente autorità di vigilanza previste dalla decisione finale.

In caso di offerte o quotazioni in corso le banche devono predisporre supplementi ai prospetti informativi perché il mancato rispetto degli Srep "appare integrare la fattispecie di fatto nuovo significativo". Analoghe informazioni dovranno essere riportate nella prima rendicontazione finanziaria periodica successiva alla decisione finale.

Se invece il ratio risulta superiore a quello indicato dallo Srep e in presenza di eventuali misure prudenziali richieste si dovrà valutare il carattere privilegiato delle informazioni pubblicando eventualmente un comunicato stampa, prosegue Consob.

Queste linee guida dovranno essere considerate dalle banche non quotate e non diffuse nella predisposizione e aggiornamento della propria documentazione d'offerta.

Il documento integrale di Consob può essere consultato cliccando: here

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia