Enac, cda dà ok a contratti programma, investimenti aeroporti

mercoledì 25 novembre 2015 18:34
 

ROMA, 25 novembre (Reuters) - Il cda di Enac, ente nazionale per l'aviazione civile, ha deliberato oggi i contratti di programma con le società che gestiscono gli aeroporti di Bologna (SAB), Olbia (Geasar) e Napoli (Gesac).

Lo rende noto un comunicato precisando che il valore dei contratti è di 112,4 milioni per Bologna e vale dal 2016 al 2019, 95,3 milioni per Olbia tra 2015 e 2018 e di 44,3 milioni per Napoli 2016-2019.

Il cda ha deciso che negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino a Roma, nel 2016 dovranno essere realizzate opere per circa 308 milioni. Tra il 2017 e il 2021 sono previsti investimenti per circa 1.703 milioni.

Per gli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate gli investimenti da sviluppare nel prossimo quinquennio sono di circa 580 milioni ripartiti tra Malpensa (266 milioni) e Linate (314 milioni).

Per quanto concerne l'Aeroporto di Venezia, la previsione per il periodo regolatorio 2012-2016 è di 328 milioni, per cui entro il 2016 è previsto un residuo di investimento di circa 130 milioni.

"Su Roma Fiumicino, nello specifico, il cda invita la società di gestione Aeroporti di Roma a non moderare o rallentare in nessuna maniera le opere, al fine di concluderle secondo la tempistica programmata. Ciò in considerazione dell'aumento del traffico aereo previsto sia per i prossimi anni su Roma, sia per l'imminente Giubileo", conclude Enac.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia