Banco Popolare, nessun interesse a rilevare banche salvate - AD

martedì 24 novembre 2015 18:35
 

MILANO, 24 novembre (Reuters) - Banco Popolare ha escluso un interesse per rilevare una della quattro banche risanate oggetto del salvataggio da parte del Fondo di risoluzione dopo il decreto del governo emanato domenica sera.

Lo ha detto l'AD Pier Francesco Saviotti al termine dell'incontro tra Daniele Nouy, responsabile del meccanismo di supervisione unica della Bce, e i vertici delle principali banche italiane convocati questo pomeriggio nella sede milanese della Banca d'Italia.

"Abbiamo già i nostri problemi", ha risposto, scherzando, l'AD di Banco Popolare a chi gli chiedeva se l'istituto fosse interessato a rilevare qualcuna delle quattro banche salvate e risanate.

Lo schema del salvataggio realizzato dal governo in accordo con la Banca d'Italia prevede che Banca Marche, Banca Etruria , Carife e CariChieti, da tempo commissariate, vengano ognuna divisa in due: in una banca sono stati apportati gli attivi, nell'altra le sofferenze.

Le quattro nuove banche depurate dalle sofferenze verranno messe sul mercato per poi retrocedere al Fondo di Risoluzione i ricavi della vendita.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia