PORTAFOGLI-M&G Investments, terrorismo non cambia strategia, punta su borse Europa

martedì 24 novembre 2015 15:19
 

MILANO, 24 novembre (Reuters) - Gli attentati di Parigi, che hanno alzato l'allerta terrorismo, non hanno indotto M&G Investments a modificare la propria strategia di investimento che oggi privilegia l'azionario e, in particolare, le borse europee.

"Il terrorismo può avere un impatto sulla fiducia delle imprese e dei consumatori ma ad oggi questi fatti non hanno cambiato l'approccio dei nostri gestori che sono molto favorevoli all'azionario, soprattutto europeo", ha detto il country head per l'Italia Matteo Astolfi, sottolineando il divario fra Wall Street e i listini del Vecchio Continente, soprattutto della Periferia, in termini di rapporto fra prezzi e utili di Shiller. "L'Europa è ancora relativamente più interessante del mercato azionario US in generale".

M&G Investments, fresca di un accordo che estende la collaborazione con Fideuram - Intesa Sanpaolo Private Banking rendendo disponibili ai suoi promotori i prodotti dell'asset manager britannico, si avvia a chiudere il 2015 con un patrimonio in gestione di circa 14 miliardi di euro, in leggero calo rispetto ai 14,2 miliardi dell'anno precedente. Astolfi ha ricordato che l'Italia è il secondo paese più importante per M&G dopo l'Inghilterra.

"Nel primo trimestre 2016 avremo 1 o 2 altri importanti accordi di distribuzione e partnership", ha anticipato il manager.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia