BORSA MILANO debole con Europa, nervosismo dopo notizie su aereo russo

martedì 24 novembre 2015 12:47
 

MILANO, 24 novembre (Reuters) - Piazza Affari estende il calo nel corso della mattina condizionata come gli altri mercati europei da nuovi fattori di allarme per la sicurezza internazionale.

Ieri sera il dipartimento di Stato Usa ha diramato un'allerta globale per i cittadini che intendono mettersi in viaggio citando le "aumentate minacce terroristiche", mentre questa mattina un aereo russo è stato abbattuto dalla Turchia vicino alla frontiera siriana.

"La notizia dell'aereo abbattuto ha creato forte nervosismo e ha alimentanto un normale movimento di correzione", dice un trader secondo cui poco accadrà sui mercati nei prossimi giorni per via del lungo week-end festivo negli Usa e dell'appuntamento di giovedì 3 dicembre con la Bce.

** Intorno alle 12,30 il FTSEMib cede l'1,3%, come l'Allshare, volumi modesti sotto il miliardo di euro. L'europeo FTSEurofirst 300 perde l'1,4%, in calo i derivati di Wall Street.

** Il segno meno colpisce tutte le blue chip italiane, con le banche in calo dell'1,2% in linea con il settore europeo.

** Insistono le vendite sul settore lusso, a Milano come in Europa, per i timori di un rallentamento dei flussi di turisti con l'acuirsi delle tensioni geopolitiche. Nomura parla di cautela in attesa di un rimbalzo della Cina e sostiene che il consensus sul settore per il 2016 sia troppo elevato. MONCLER e TOD'S perdono circa il 2%, FERRAGAMO quasi il 4%.

** Le stesse preoccupazioni su una contrazione dei viaggi pesano su AUTOGRILL (-2,5%).

** TELECOM perde l'1,8%, un po' più delle tlc europee, in attesa del Cda di domani sulla richiesta di Vivendi di modificare l'ordine del giorno dell'assemblea per avere quattro rappresentanti in consiglio. "L'eventuale opposizione dei fondi alla richiesta di Vivendi potrebbe accrescere la volatilità del titolo in vista dell'assemblea del 15 dicembre", scrive Icbpi.

** Tengono relativamente ENI (-0,2%) e le utility.   Continua...