BORSE ASIA-PACIFICO per lo più in calo su tensioni geopolitiche

mercoledì 25 novembre 2015 08:46
 

INDICE                        ORE  8,15    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                        419,03     0,11       467,23
 TOKYO                         19.847,58    -0,39    17.450,77
 HONG KONG                     22.538,46    -0,22    23.605,04
 SINGAPORE                      2.895,29    -0,96     3.365,15
 TAIWAN                         8.386,13    -0,17     9.307,26
 SEUL                           2.009,42    -0,34     1.915,59
 SHANGHAI COMP                  3.647,85     0,88     3.234,68
 SYDNEY                         5.193,68    -0,63     5.411,02
 MUMBAI                        25.775,74    -0,17    27.499,42
 
    25 novembre (Reuters) - Le borse asiatiche sono per lo più in calo per via
delle tensioni geopolitiche, dopo che la Turchia ha abbattuto un jet russo,
mentre i prezzi del greggio estendono i guadagni.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,15 guadagna
lo 0,11%. L'indice Nikkei ha chiuso in calo dello 0,4%.
    L'abbattimento al confine con la Siria, ieri, di un velivolo russo per una
presunta violazione dello spazio aereo turco rappresenta uno dei più gravi
incidenti ufficiali tra un membro della Nato e Mosca da mezzo secolo.
    "Al mercato azionario non piace l'incertezza", ha commentato Masaru
Hamasaki, a capo del dipartimento market & investment information di Amundi
Japan.
    Il greggio Usa ha assorbito le prese di profitto. Il rally del greggio ha
favorito le valute più sensibili all'andamento delle materie prime come il
dollaro australiano.
    Il biglietto verde ritraccia dai massimi da 8 mesi, favorendo il rialzo dei
prezzi di metalli come zinco, rame e nickel, che recentemente avevano toccato i
minimi da molti anni.
    SHANGHAI chiude in rialzo dello 0,9%, trainata dai titoli del
settore tech e nonostante la debolezza dei bancari.
    Risente invece delle tensioni in Medio Oriente HONG KONG, il cui
mercato azionario è più vulnerabile ai fattori globali. Prada guadagna
l'1,45% circa.
    Chiusura in calo per SEUL e TAIWAN.
    Finale di seduta col segno meno anche per SYDNEY, in territorio
negativo per la seconda giornata consecutiva, in scia alle tensioni globali che
impattano sull'appetito per il rischio.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia