Enel,acquisizione flottante Egp,risvolti positivi debito-Moody's

lunedì 23 novembre 2015 14:33
 

ROMA, 23 novembre (Reuters) - Il riacquisto della quota del 31,7% di Enel green power da parte di Enel avrà per la capogruppo effetti positivi in termini di merito di credito.

Lo si legge in una nota di Moody's sull'operazione che Enel ha messo in cantiere, annunciando di voler inglobare gli asset della controllata con il pagamento in azioni Enel degli attuali azionisti di Egp.

"Enel spenderà [per riacquistare] la quota del 31,7% circa 3,2 miliardi di euro, ma pagherà in azioni e potrà avvantaggiarsi della maggior redditività di Egp", scrive l'agenzia di rating.

Enel farà fronte all'acquisto emettendo circa 770 milioni di azioni con un concambio pari a 0.486 azioni Enel per ogni azione di Egp. Al tempo stesso dovrà fronteggiare un esborso di 300 milioni, tetto massimo che il gruppo è disposto a pagare per compensare gli azionisti di Egp che eserciteranno il diritto di recesso.

Ad operazione conclusa Enel ingloberà tutto l'Ebitda di Egp, che per il 2015 è stimato in 1,8 miliardi, pari al 12% dell'intero Ebitda di gruppo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia