BORSE EUROPA in calo, pesa rame, male Air Liquide

mercoledì 18 novembre 2015 10:50
 

INDICI                       ORE 10,28   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                  3419,63     -0,94    3146,43
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1487,17     -0,75    1368,52
 STOXX BANCHE                 191,75      -0,31    188,77
 STOXX OIL&GAS                287,2       -0,07    284,47
 STOXX ASSICURAZIONI          287,24      -0,64    250,55
 STOXX AUTO                   546,06      -0,39    501,31
 STOXX TLC                    368,44      -1,46    320,05
 STOXX TECH                   355,04      -0,41    312,18
    LONDRA, 18 novembre (Reuters) - Le borse europee sono in
calo oggi, ritracciando dopo i solidi guadagni delle scorse
sedute, a causa di una nuova contrazione dei prezzi del rame che
ha trascinato al ribasso il settore minerario.
    Il mercato sembra invece avere una reazione contenuta alle
notizie che di un blitz all'alba in un sobborgo a nord di Parigi
contro presunti organizzatori degli attacchi che venerdì hanno
causato la morte di 129 persone.
    L'indice FTSEurofirst 300 perde intorno alle 10.30
lo 0,75%. La borsa di Londra perde lo 0,5%, quella di
Francoforte lo 0,7%, quella di Parigi lo 0,9%, quella di Madrid
lo 0,8%.
    "Il mercato azionario europeo sembra ancora un po' fiacco",
commenta Richard Griffiths, direttore associato di Berkeley
Futures.
    Il comparto dei viaggi e del tempo libero perde
oltre lo 0,7%.
    Quasi tutte le aziende dell'indice europeo STOXX 600
 hanno già reso noti i risultati del terzo trimestre:
nel 51% dei casi hanno raggiunto o superato le attese, nel 49%
hanno mancato le previsioni.
    Restano le attese di ulteriori guadagni per le borse del
Vecchio Continente (l'FTSEurofirst guadagna comunque più del 10%
rispetto a inizio anno) che per alcuni investitori potrebbero
venire dall'atteso nuovo stimolo monetario da parte della Bce a
dicembre.

    Tra i titoli in evidenza: 
    ** La francese AIR LIQUIDE perde oltre il 5% dopo
aver annunciato ieri che acquisterà la statunitense Airgas
 in un accordo da 13,4 miliardi di dollari, debito
compreso. Si tratta di una mossa destinata a rafforzare il peso
dell'azienda sul mercato Usa, il più importante al mondo per i
gas industriali.
    ** AIR FRANCE KLM perde oltre l'1,2% dopo che ieri
sera due suoi voli sono stati deviati a causa di allarmi per la
sicurezza.
    ** SYNGENTA guadagna il 2,8% dopo le discussioni
tra i dirigenti di Monsanto sulla possibile acquisizione di
aziende rivali.
    
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top
news anche su www.twitter.com/reuters_italia