Veneto Banca, perdita netta 9 mesi 770,1 mln dopo svalutazioni per circa 1 mld

venerdì 13 novembre 2015 13:15
 

MILANO, 13 novembre (Reuters) - Veneto Banca chiude i nove mesi con una perdita netta di 770,1 milioni dopo l'azzeramento del valore degli avviamenti e un incremento delle rettifiche su crediti per circa un miliardo di euro complessivi.

Quotazione e aumento di capitale, dice una nota, sono previsti entro aprile 2016 dopo il via libera di Consob e Borsa Italiana. Circa un mese fa la banca aveva indicato per la quotazione il mese di gennaio, con ricapitalizzazione entro aprile.

In vista dell'Ipo l'istituto procede con il piano di trasformazione in SpA entro fine anno, con la comunicazione, entro i primi giorni del mese di dicembre del prezzo di recesso e del diritto di rimborso. La convocazione dell'assemblea è prevista per la seconda metà di dicembre.

Nei nove mesi il margine di interesse che si attesta a 387 milioni (-16,7 milioni), la raccolta indiretta è in crescita del 3,6%.

Il Cet1 si attesta al 7,12% e il total capitale all'8,13%.

Nel dettaglio sul risultato netto pesa l'azzeramento del valore degli avviamenti, con un impatto complessivo di 452 milioni, e un incremento delle rettifiche su crediti 530,4 milioni (con costo del credito che si attesta al 2,74%).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia