BORSA MILANO debole come Europa, giù Ferragamo dopo conti, bene Enel ed Egp

venerdì 13 novembre 2015 12:53
 

MILANO, 13 novembre (Reuters) - Piazza Affari è debole in mattinata seguendo la scia degli altri mercati europei in una seduta di consolidamento dopo il tonfo di ieri con gli investitori che dirigono le scelte di investimento sulla base delle singole trimestrali e non su temi di più ampio respiro di tipo macro.

Poco dopo le 12,30 l'indice FTSE Mib cede lo 0,68%, l'Allshare lo 0,71%. Volumi per 1,13 miliardi di euro. Di poco peggiori Londra, Francoforte e Parigi.

Nel listino principale spicca la debolezza di FERRAGAMO che ieri a mercati chiusi ha diffuso i conti del trimestre. Il titolo, che cede il 5,61% con volumi già tripli rispetto alla media mensile sull'intera seduta, soffre del taglio dei giudizi o dei target price da parte di alcuni broker che, tuttavia, non evidenziano particolari criticità nei conti. In scia YOOX NET-A-PORTER, ieri uno dei pochi titoli positivi del listino.

Misti i bancari tra i quali spicca la debolezza delle big INTESA e UNICREDIT, entrambe in calo di circa 1%, in linea con il settore in Europa. Più pesante, ma con pochi volumi, MPS.

Moderatamente positive ENEL ed ENEL GREEN POWER dopo le trimestrali annunciate stamane. Il mercato guarda con più attenzione a novità sull'integrazione che dovrebbero essere annunciate la prossima settimana a Londra.

RCS debole ma sopra i minimi della mattinata: "Le indicazioni sull'ultima parte dell'anno sono deludenti, ma il punto qui è che la società continua ad avere sempre gli stessi problemi: servono altre cessioni, altro taglio costi, altra finanza per stabilizzare la struttura finanziaria e le banche non hanno ancora deciso se essere abbastanza pazienti e generose da evitare l'aumento", spiega un analista.

GEOX in caduta libera cede l'8,56%: i giudizi degli analisti sulla trimestrale, diffusa ieri in serata, sono sostanzialmente positivi. Probabile un banale movimento di 'sell on news' dopo che il titolo da inizio anno ha accumulato un +45%, amplificato da un flottante non amplissimo, secondo un trader.

Debutto incolore sull'Aim per H-Farm che cede lo 0,2%.

  Continua...