Ferragamo scivola in borsa dopo conti trimestre, soffre tagli broker

venerdì 13 novembre 2015 11:15
 

MILANO, 13 novembre (Reuters) - Salvatore Ferragamo cede il 6,16% in Borsa con volumi già doppi rispetto alla media mensile sull'intera seduta.

Il gruppo ha chiuso i primi nove mesi con un ebitda a 218 milioni di euro (+7%) e un utile netto a 112 milioni (+3%). Nella conference call il Cfo Ernesto Greco ha definito "sfidante" il consensus sul 2015.

Mediobanca Securities ha tagliato a 'neutral da 'outperform' "Nel breve termine suggeriamo un atteggiamento più cauto sul titolo. La grossa esposizione allo scenario incerto della Cina e la mancanza di segnali chiari di un miglioramento in ottobre potrebbe indurre uno scetticismo di breve sul titolo", commenta l'analista Chiara Rotelli.

Banca Akros ha tagliato a 'neutral' da 'accumulate': Ferragamo come investment case "è ancora favorevole sul lungo periodo" grazie ad alcuni punti di forza come il marchio o il mix di prodotto, scrive l'analista Giada Cabrino che ha rivisto al ribasso le stime su vendite e ebitda margin del 2016 e ha tagliato il giudizio a 'neutral' da 'accumulate'.

Ubs ha tagliato il target price a 26,5 euro da 29, mentre Exane Bnp Paribas lo ha portato a 30 da 32.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia