Exor colloca 4,87% del capitale a 42,6 euro/azione, titolo in netto calo

giovedì 12 novembre 2015 09:28
 

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Exor ha collocato 12 milioni di azioni proprie, circa la metà di quelle possedute e pari al 4,87% del capitale, per un ammontare lordo complessivo di 511,2 milioni di euro.

L'operazione si è svolta attraverso un processo di 'accelerated book building' riservata ad investitori istituzionali ed è avvenuta a un prezzo di 42,6 euro per azione, con uno sconto del 4,99% rispetto alla chiusura di ieri, si legge in una nota diffusa ieri in serata.

Le azioni collocate erano state acquistate da Exor ad un prezzo medio per azione di 14,41 euro.

Nell'ambito del collocamento l'azionista di controllo Giovanni Agnelli e C Sapaz e altri due investitori privati hanno acquistato ciascuno 1.173.708 azioni, per un ammontare di 50 milioni ciascuno, allo stesso prezzo di collocamento.

In seguito all'acquisto, la cassaforte della famiglia Agnelli, che ha assunto un impegno di lock up per 90 giorni, sale al 51,87% del capitale di Exor dalla precedente quota del 51,39%.

Exor detiene adesso azioni proprie pari al 4,83% del capitale.

Alle 9,20 circa il titolo Exor è in calo oltre 5% a 42,61 euro, sostanzialmente allineato al prezzo del collocamento.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia