Aeffe, Ebitda e utile in calo nei nove mesi, salgono i ricavi

mercoledì 11 novembre 2015 12:48
 

MILANO, 11 novembre (Reuters) - Aeffe chiude i primi nove mesi con un Ebitda in calo a 17,9 milioni da 22,6 milioni di un anno prima su ricavi in crescita del 7% (+5,1% a cambi costanti) a 206,5 milioni.

L'utile netto scende a 1,5 milioni da 2,5 milioni.

La profittabilità, spiega una nota, ha risentito nel periodo "di una serie di fattori, principalmente ascrivibili ad iniziative strategiche di medio/lungo termine volte al rafforzamento della visibilità dei brand del Gruppo, che hanno già prodotto un incremento del 14,3% della raccolta ordini per la stagione Primavera/Estate 2016".

Hanno pesato, dice Aeffe, anche gli sconti concessi alla clientela russa alla luce della difficile congiuntura economica del paese. Nei nove mesi il mercato russo, che vale il 3,4% del fatturato del gruppo, ha registrato un calo del 48%.

Le vendite in Italia (45% circa del fatturato totale) sono cresciute del 5,7%, in Europa (21,5% del fatturato) sono salite del 2% a cambi costanti; negli Stati Uniti (7,9% del fatturato) hanno registrato un aumento del 20,9% a cambi costanti, +12,8% il Giappone (2,7% del fatturato). "Ottimo andamento" della Greater China, cresciuta del 65% nel periodo, dice la nota.

L'indebitamento finanziario netto è salito a 99,5 milioni da 83,6 milioni a fine 2014.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...