Mediaset in calo oltre 7% in borsa, analisti citano aumento target costi

mercoledì 11 novembre 2015 09:31
 

MILANO, 11 novembre (Reuters) - Il titolo Mediaset è in deciso ribasso a Piazza Affari il giorno dopo la presentazione dei risultati dei nove mesi chiusi in rosso per 35 milioni e un ebit positivo a 83 milioni.

Non piace al mercato l'indicazione della guidance sui costi operativi TV per l'anno in corso, rivista al rialzo di 40 milioni da 2,510 miliardi a 2,550 miliardi, e le caute prospettive per il quarto trimestre sul fronte dei ricavi pubblicitari.

Intorno alle 9,20 Mediaset cede il 7,21% a 4,37 euro in borsa con volumi per oltre 5,6 milioni di pezzi da una media a 30 giorni di 8,3 milioni.

Nel daily Banca Akros rileva che "dai conti del trimestre non emergono sorprese, prospettive modeste per il quarto trimestre e un aumento dei costi. Il quadro è in ogni caso non esaltante e ci attendiamo una reazione negativa sul titolo".

Diversi i downgrade sul titolo: Natixis ha ridotto il prezzo obiettivo a 5,1 euro da 5,2, rating 'buy'; Kepler ha portato il target a 5 euro da 5,4, con rating 'buy'; Barclays a 3,90 da 4 euro con rating 'underweight' e Hsbc a 4,9 euro da 5,3 euro con rating a 'hold' da 'buy'.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia