BORSE ASIA-PACIFICO cedono oltre l'1% su attese rialzo tassi Fed

lunedì 9 novembre 2015 08:28
 

INDICE                        ORE  8,25     VAR %   CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                        418,44     -1,22      467,23
 TOKYO                         19.642,74      1,96   17.450,77
 HONG KONG                     22.814,88     -0,23   23.605,04
 SINGAPORE                      2.998,97     -0,38    3.365,15
 TAIWAN                         8.642,48     -0,59    9.307,26
 SEUL                           2.025,70     -0,75    1.915,59
 SHANGHAI COMP                  3.647,14      1,59    3.234,68
 SYDNEY                         5.119,49     -1,83    5.411,02
 MUMBAI                        25.938,96     -1,24   27.499,42
 
    9 novembre (Reuters)- Andamento negativo per i principali
listini asiatici, penalizzati dai positivi dati sull'occupazione
negli Stati Uniti che alimentano le attese su un imminente
rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve a dicembre.
    Il mese di ottobre ha registrato 271.000 occupati in più,
facendo scendere il tasso di disoccupazione al 5%, il livello
più basso da sette anni e mezzo.
    L'indice MSCI perde oltre l'1%. Tokyo
 ha chiuso in rialzo di quasi il 2% sospinto
dall'indebolimento dello yen rispetto al dollaro. 
    Il rialzo del biglietto verde penalizza le commodity e
colpisce in particolare SYDNEY, che cede quasi il 2% e
registra la peggiore performance dal 2 ottobre scorso. Nel
comparto minerario arrivano a perdere tra il 6 e l'8% Newcrest
Mining, Regis Resources, Evolution Mining
 e Northern Star Resources.
    Il rafforzamento del dollaro penalizza anche il won e spinge
SEUL a perdere lo 0,8%, risultato peggiore dall'8
ottobre scorso.
    SHANGAI balza invece dell'1,6%. A spingere il
mercato è la ripresa dei processi di quotazione, interrotti a
luglio nel tentativo di limitare il crollo azionario registrato
quest'anno.
    
    
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia