BORSA USA incerta dopo dati occupati, denaro su JPMorgan, Goldman

venerdì 6 novembre 2015 16:51
 

6 novembre (Reuters) - L'azionario Usa si muove incerta a fine mattina dopo che i dati sull'occupazione di ottobre migliori delle attese hanno rafforzato la prospettiva che la Fed alzi i tassi a dicembre.

Nove settori dell'indice S&P su dieci sono in calo e in particolare quello delle utilities che cede il 3,39%. Unica eccezione i finanziari in rialzo dell'1,15%.

A ottobre i nuovi occupati sono cresciuti di 271.000 unità contro i 180.000 attesi. Il tasso di disoccupazione è sceso al 5%, minimo da aprile 2008, contro il 5,1% del mese precedente.

"Io penso sia una buona notizia. E' una buona notizia per l'economia e alla fine il mercato la prenderà come buona notizia", spiega Sean Lynch, responsabile della strategia sull'equity globale di Wells Fargo Investments Institute.

Il dollaro è sui massimi di sei mesi e mezzo dopo i dati. Tassi più alti aumentano i costi di finanziamento per le imprese, mentre un dollaro più forte impatta sui ricavi provenienti dall'estero.

Intorno alle 16,45 l'S&P 500 cede lo 0,21%, il Nasdaq guadagna lo 0,16%, il Dow Jones è piatto.

Nel Dow JPMorgan e Goldman Sachs sostengono l'indice con rialzi intorno al 3,5%, mentre Walt Disney festeggia una buona trimestrale con un +2,80%.

TripAdvisor cede il 9,83% dopo una trimestrale inferiore alle attese.

Weight Watchers vola a +29% dopo aver rivisto al rialzo le stime sugli utili del 2015.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia