BORSE ASIA-PACIFICO in calo eccetto Shanghai, Sydney, attesi occupati Usa

venerdì 6 novembre 2015 08:33
 

INDICE                        ORE  8,10    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                     425,33       -0,44    467,23
 TOKYO                         19.265,60    0,78     17.450,77
 HONG KONG                     22.875,76    -0,76    23.605,04
 SINGAPORE                     3.011,66     -0,40    3.365,15
 TAIWAN                        8.693,57     -1,77    9.307,26
 SEUL                          2.041,07     -0,41    1.915,59
 SHANGHAI COMP                 3.589,76     1,90     3.234,68
 SYDNEY                        5.215,01     0,42     5.411,02
 MUMBAI                        26.281,41    -0,09    27.499,42
    6 novembre (Reuters) - Gli indici dell'area Asia-Pacifico si sono mossi con
andamenti differenziati con la borsa di Shanghai e di Sidney in terreno positivo
e le altre in ribasso. Sui mercati pesa l'incertezza per la politica monetaria
americana nel giorno in cui viene diffuso il dato chiave degli occupati negli
Stati Uniti.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, intorno alle 8,10
perde lo 0,44%. L'indice giapponese Nikkei ha chiuso in rialzo dello
0,78%.
    SHANGHAI è balzata dell'1,9% chiudendo la settimana in rialzo del
6,1%. L'indice del mercato Start up ha guadagnato il 3,67% e il
settore tecnologico ha sovraperformato registrando un rialzo del
4,3%. Dal crash di agosto il mercato di Shanghai ha recuperato il 25%.
    HONG KONG allineata con gli altri mercati in calo. Sul mercato hanno
pesato i timori per un eventuale rialzo dei tassi Usa. Ha pesato anche
l'andamento debole delle vendite al dettaglio diffuso ieri. Prada 
guadagna quasi lo 0,48%.
    SYDNEY ha recuperato dopo la chiusura in negativo di ieri. Oggi il
mercato australiano dopo aver aperto con un balzo dello 0,8%, ha poi chiuso
intorno a +0,4%. Ci sono state prese di profitto sui titoli bancari. Si sono
distinti i titoli di Asciano, una società logistica che gestisce porti
e ferriovie le cui azioni sono balzate dopo che i canadesi di Brookfield Asset
Management hanno acquistato il 19% della società. Asciano è oggetto anche
dell'interesse di un gruppo locale, Qube Holdings.
    SEUL in lieve ribasso. In questo mercato come in altre borse ha
pesato l'incertezza per le decisioni della Fed.
    TAIWAN in deciso calo, sfiora il -2%. Il mercato è stato apinto al
ribasso dalle vendite provenienti dagli investitori esteri.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia