Sia tratta per acquisizione britannica VocaLink - fonti

giovedì 5 novembre 2015 19:29
 

MILANO, 5 novembre (Reuters) - Sia, società di servizi di pagamento tra le maggiori in Europa, è in trattative per l'acquisizione della britannica VocaLink, attiva nello stesso settore.

Lo dicono due fonti vicine alla situazione.

La dimensione di Sia, che ha concluso il 2014 con ricavi per 426 milioni di euro e un margine operativo di 95 milioni, è maggiore di quella di VocaLink che vanta ricavi per poco meno di 250 milioni di euro e un utile operativo per 21 milioni.

Da fine 2013 Sia è controllata con una quota del 49% dal Fondo Strategico Italiano del gruppo Cdp che è subentrato nel controllo alle maggiori banche italiane.

Il portavoce di Sia, interpellato in merito, ricorda che "il piano di impresa di Sia prevede lo sviluppo dell'azienda attraverso una crescita organica e anche attraverso la ricerca di opportunità di operazioni straordinarie".

In una recente intervista l'AD Massimo Arrighetti emergeva lo scenario di una possibile acquisizione all'estero a breve termine.

Il consolidamento nel settore ha registrato una forte scossa negli scorsi giorni con la firma di un memorandum of understanding per la creazione della joint-venture tra Worldline, con sede centrale in Francia, ed Equens, basata in Olanda.

Non è stato possibile avere un commento da VocaLink.

  Continua...