Sias, ricavi netti da pedaggio nove mesi +4,1%, Ebitda +5,3%

giovedì 5 novembre 2015 13:26
 

MILANO, 5 novembre (Reuters) - Sias ha archiviato i primi nove mesi dell'anno con ricavi netti da pedaggio in crescita del 4,1% a 722 milioni, grazie all'aumento del traffico del 2,7% (+3,29% nel solo terzo trimestre) che si va a sommare all'aumento tariffario a partire dall'1 gennaio scorso.

Il buon andamento dei ricavi si è riflesso sull'Ebitda, spiega ancora una nota, che è cresciuto del 5,3% a 504,5 milioni nei nove mesi.

Nello stesso periodo dell'anno gli investimenti autostradali sono stati pari a 143 milioni di euro.

Al 30 settembre l'indebitamento finanziario netto è migliorato di 123 milioni rispetto al 30 giugno, a 1,538 miliardi di euro.

Il Cda ha inoltre deliberato un acconto sui dividendi 2015 pari a 0,14 euro per azione, invariato rispetto allo scorso anno.

"I segnali di ripresa nei volumi di traffico - pur in presenza di una manovra tariffaria, relativa al 2015, limitata alla sola inflazione programmata (+1,5%) - dovrebbero consentire, per l'esercizio in corso, un ulteriore consolidamento dei risultati reddituali del gruppo Sias", spiega ancora la nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...