BORSA MILANO mantiene rialzi, forte Cnh, deboli Intesa SP, FCA

mercoledì 4 novembre 2015 13:23
 

MILANO, 4 novembre (Reuters) - Piazza Affari si mantiene in rialzo senza grossi scossoni tra mercati azionari mossi da un sentiment positivo sulla crescita dell'economia cinese.

Sul fronte europeo gli ultimi dati Pmi hanno mostrato una crescita ancora tiepida per il settore privato a ottobre ma l'azionario è sostenuto dalla conferma da parte di Draghi di una Bce pronta ad intensificare a dicembre gli stimoli monetari se necessario.

"Il mercato oggi è sostenuto dalla Cina. Si guarda con più ottimismo alla sua ripresa economica e si allontanano le paure di agosto", dice un trader.

"Il sentimen bullish sulla Cina spinge al rialzo il settore delle commodity e i titoli legati", aggiunge.

Oltre che da alcuni dati positivi cinesi, aiutano i commenti positivi del presidente cinese Xi Jinping sull'andamento dell'economia nei prossimi anni, mentre il governo ha illustrato la propria proposta per il tredicesimo piano quinquennale.

Intorno alle 13,10 l'indice FTSEMib è in rialzo dello 0,5% circa, come l'Allshare. In Europa il benchmark FTSEurofirts 300 sale dell'1% circa. Volumi sull'azionario milanese pari a circa 1,3 miliardi di euro.

FINMECCANICA guadagna oltre il 2% sulla scia dei risultati migliori delle attese e del miglioramento della guidance sull'Ebita 2015 annunciata ieri dalla società a mercati chiusi.

Forte CNH INDUSTRIAL (+3,3%) spinta, secondo un trader, dal forte andamento del settore delle commodity. Positivi anche i petrolferi con SAIPEM a +1,9% e ENI a +0,8%, insieme e TENARIS (+2,4%) e PRYSMIAN (+2,3%).

Acquisti nel settore del lusso, con TOD'S che sale del 2,8% promossa a "buy" da Hsbc con un nuovo target price a 92 euro.   Continua...