Telecom It, ho incontrato Niel a Parigi, azionista amichevole - Recchi

lunedì 2 novembre 2015 07:53
 

MILANO, 2 novembre (Reuters) - Il presidente di Telecom Italia Giuseppe Recchi ha incontrato sabato Xavier Niel, l'imprenditore francese che ha annunciato la scorsa settimana di detenere posizioni lunghe sul 15,1% della società telefonica, e lo definisce "un azionista amichevole" escludendo però che vi possa essere concerto con l'altro socio Vivendi .

"Rientravo da una missione all'estero e ho colto l'occasione per andare a trovare il nostro nuovo socio", dice Recchi in un'intervista al Corriere della Sera. "Dalla conversazione che abbiamo avuto vede la possibilità di offrire stimoli sia per il nostro business model sia per l'efficienza operativa in Brasile e in Italia".

Recchi esclude un concerto con Vivendi, titolare del 20% di Telecom Italia: "Mi pare di poterlo escludere completamente viste le dichiarazioni dell'amministratore delegato di Vivendi e la conferma di Niel", dice.

"Telecom resta e resterà una società italiana", sottolinea poi Recchi aggiungendo che "ad oggi non ci è stato manifestato alcune interesse a entrare nel board né ci sono richieste" da parte dei due soci francesi.

Recchi non commenta invece le voci di un possibile ingresso della Cdp nel capitale.

Infine, Recchi ha dichiarato di non aver parlato del motivo per cui Niel detenga al momento opzioni e non direttamente azioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia