Parmalat annuncia transazione con Grant Thornton su controversia 2004

venerdì 30 ottobre 2015 18:57
 

MILANO, 30 ottobre (Reuters) - Parmalat e Grant Thornton hanno raggiunto un accordo transattivo relativo al giudizio promosso da Parmalat, attualmente pendente presso la giustizia Usa, "che risolve ogni pretesa e controversia connessa o correlata al giudizio".

Lo si apprende da una nota dell'azienda alimentare, in cui si ricorda che la controversia, promossa nel 2004 dal Commissario straordinario di Parmalat, aveva come oggetto le attività di audit svolte da Grant Thornton Spa - parte del 'netowrk' Grant Thornton International - nel periodo antecedente il fallimento della stessa Parmalat.

L'accordo prevede il pagamento di 4,4 milioni di dollari da parte di Grant Thornton International a favore di Parmalat e "il reciproco riconoscimento che né l'accordo, né il pagamento possano essere considerati come un'ammissione di responsabilità".

La transazione prevede inoltre "una piena e totale liberatoria" a favore di Grant Thornton e preclude ogni ulteriore richiesta o pretesa nei confronti della stessa, relativamente alla vicenda in questione.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Parmalat annuncia transazione con Grant Thornton su controversia 2004 | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    18,884.90
    -0.83%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,693.80
    -0.73%
  • Euronext 100
    949.30
    +0.14%