Telecom, non interpellati da Fridman su integrazione Tim-Oi - AD

giovedì 29 ottobre 2015 17:14
 

MILANO, 29 ottobre (Reuters) - Telecom Italia non è stata interpellata su una possibile integrazione di Tim Brasil con il gruppo Oi nell'ambito della proposta formulata dal russo Mikhail Fridman a Oi nei giorni scorsi.

Lo ha sottolineato l'AD Marco Patuano a margine di un evento a Milano.

LetterOne, fondo di Fridman, ha detto che potrebbe investire fino a 4 miliardi di dollari in Oi, se quest'ultima dovesse integrarsi con la rivale Tim Brasil, gruppo Telecom Italia.

"Il Cda di Oi ha preso atto di aver ricevuto una proposta che ci risulta condizionata alla possibilità di un'integrazione con noi. Nessuno ci ha interpellato per sapere se vogliamo integrarci con loro e, quindi, il Cda di Oi non ha potuto far altro che prendere atto della proposta", ha detto.

"Guardiamo al Brasile in un'ottica di creazione di valore", ha aggiunto Patuano, ribadendo che, "in assenza di una profonda revisione del contesto regolatorio, in Brasile "è impossibile parlare oggi di uno scenario di integrazione".

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia