Telecom Italia, quota Niel tutta potenziale, Consob verificherà eventuale concerto

giovedì 29 ottobre 2015 16:11
 

MILANO, 29 ottobre (Reuters) - Nella comunicazione a Consob sulla partecipazione in Telecom Italia, Xavier Niel indica di detenere unicamente prodotti derivati o altri contratti che gli danno diritto ad acquistare l'11,2% del capitale, ma nessuna azione al momento.

Lo chiarisce una fonte dell'autorità di vigilanza sui mercati.

La commissione "avvierà inoltre gli accertamenti di rito" sull'operazione annunciata oggi dal finanziere francese, "inclusa la verifica di un'eventuale azione di concerto" tra Vivendi e lo stesso Niel, dice una fonte Consob.

La normativa italiana prevede infatti che, in questo ambito, vengano considerate anche le partecipazioni potenziali non solo quelle effettive. In questo caso la quota di Vivendi, sommata a quella di Niel sarebbe di oltre il 31%, quindi oltre la soglia Opa che, per Telecom Italia, si attesta al 25% del capitale.

(Stefano Rebaudo)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia