Mediobanca, timing prossimo piano ancora da definire - Nagel

mercoledì 28 ottobre 2015 14:50
 

MILANO, 28 ottobre (Reuters) - Mediobanca procederà secondo l'attuale piano industriale fino alla scadenza naturale di giugno 2016, e deve ancora stabilire il timing per la redazione del nuovo business plan.

Lo ha detto l'AD Alberto Nagel nell'assemblea annuale di bilancio.

"Finiremo l'anno con l'attuale piano. Dobbiamo stabilire poi il momento più adatto per il nuovo piano", ha spiegato.

Per ciò che riguarda le priorità del nuovo piano, Nagel ha spiegato che "occorre investire di più in business che assorbono poco capitale", indicando a questo proposito "il mondo distributivo di CheBanca!" ma "va riconsiderato anche il mondo 'alternative' e il private banking".

"Nella parte con più assorbimento di capitale dobbiamo spingere dove c'è un ritorno ed essere più opportunistici dove questo ritorno non c'è. Dobbiamo poi allocare il capitale in modo più efficace", ha aggiunto.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia