Saras, incertezza su mosse Rosneft su quota 12% - G. Moratti

lunedì 26 ottobre 2015 17:41
 

MILANO, 26 ottobre (Reuters) - Non è sicuro che Rosneft mantenga la quota del 12% in Saras perché il colosso dell'energia russo fa fatica a lavorare in Europa a seguito della sanzioni.

A dirlo è il presidente alla società di raffinazione, Gianmarco Moratti.

"Rosneft subsisce le sanzioni. Loro faticano a lavorare in Europa", ha detto Moratti a Reuters.

"Dicono che la mantengono. Adesso come adesso non si può dire se la terranno" ha poi risposto a una domanda sul mantenimento della quota attuale post-cessione del 9% di alcuni giorni fa.

Settimana scorsa l'AD di Rosneft Igor Sechin a detto che la società manterrà il 12% e che sta lavorando per migliorare l'efficienza del gruppo controllato dalla famiglia Moratti.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia