UniCredit, non preoccupa caso Palenzona, bene Ghizzoni - Del Vecchio

lunedì 26 ottobre 2015 13:34
 

MILANO, 26 ottobre (Reuters) - Leonardo Del Vecchio non è preoccupato per il caso Palenzona, che ha interessato in questi giorni UniCredit, di cui è azionista con circa il 2%, e promuove l'operato svolto dal Ceo Federico Ghizzoni.

"Leggo i giornali e, quindi, non sono preoccupato per niente, sono cose che capitano nelle aziende, ma pian pianino impareranno anche a chiudere la bocca", ha detto Del Vecchio a chi gli chiedeva un commento sull'inchiesta della procura di Firenze, che vede indagati il vice presidente di UniCredit, Fabrizio Palenzona, e alcuni dirigenti della banca, di cui si è avuta notizia nei giorni scorsi.

L'imprenditore non teme che dall'inchiesta possa derivare un danno reputazionale per la banca: "Basta che le banche facciano i numeri, ormai la reputazione conta poco".

Del Vecchio ha definito l'investimento in UniCredit "di lungo termine" e ha aggiunto di non temere che la banca possa fare un nuovo aumento di capitale.

Infine, sull'operato di Ghizzoni il giudizio "è buono, preferisco i manager che vengono su dalla gavetta".

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
UniCredit, non preoccupa caso Palenzona, bene Ghizzoni - Del Vecchio | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,597.34
    -1.15%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,796.54
    -0.95%
  • Euronext 100
    1,011.78
    -0.28%