UniCredit, nessun estraneo ha partecipato a riunioni comitato crediti - nota

giovedì 22 ottobre 2015 19:02
 

MILANO, 22 ottobre (Reuters) - In relazione a indiscrezioni stampa degli ultimi giorni, UniCredit smentisce in una nota che persone estranee alla banca e in particolare Roberto Mercuri possano aver partecipato alle riunioni del comitato crediti.

"Contrariamente a quanto apparso in questi giorni sulla stampa, UniCredit smentisce categoricamente la possibilità che persone estranee alla Banca possano aver partecipato alle riunioni del comitato crediti e, in particolare, che Roberto Mercuri sia mai intervenuto in queste riunioni che sono esclusivamente riservate al personale della Banca designato a prenderne parte", recita testualmente la nota.

Oggi il quotidiano La Stampa riporta stralci dell'informativa dei Ros sull'inchiesta condotta dalla Procura di Firenza sul gruppo Bulgarella che vede indagati il vicepresidente di UniCredit Fabrizio Palenzona e alcuni dirigenti dell'istituto.

Secondo l'informativa dei Ros ripresa dal quotidiano ci sarebbe stata una riunione il 9 giugno scorso sul salvataggio del gruppo Bulgarella tra alcuni manager di UniCredit, tra cui Massimiliano Fossati, all'epoca capo dei rischi per l'Italia, e Alessandro Cataldo, responsabile corporate Italia, entrambi indagati, a cui avrebbe preso parte anche Roberto Mercuri, assistente di Palenzona, oltre ad altri soggetti vicini a Bulgarella.

In relazione all'inchiesta di Firenze, Palenzona e Bulgarella hanno respinto ogni addebito. UniCredit ha dichiarato che da una indagine preliminare non sono emerse anomalie nei comportamenti degli esponenti aziendali coinvolti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia