Bankitalia, M5s chiede dimissioni Visco per inchiesta Pop Spoleto

giovedì 22 ottobre 2015 11:52
 

ROMA, 22 ottobre (Reuters) - Il Movimento 5 stelle invita il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco a rassegnare le dimissioni dopo l'inchiesta sulla Banca popolare di Spoleto.

"Se ha rispetto per lo Stato italiano Visco si deve dimettere immediatamente perché non ci fidiamo", ha detto durante una conferenza stampa alla Camera il deputato Alessio Villarosa mentre il leader dei pentastellati, Beppe Grillo, lancia su Twitter l'hashtag 'Viscodimettiti'.

La procura di Spoleto ha iscritto nel registo degli indagati Visco e altri nell'ambito di un'inchiesta per truffa e corruzione, nata da un esposto di piccoli azionisti della Banca popolare di Spoleto che ritengono di aver subìto un danno dalla vendita dell'istituto al Banco Desio, senza che si sia tenuto conto di altre offerte, apparentemente secondo loro più vantaggiose. La procura ha ieri precisato che le ipotesi di reato sono "da verificare".

Bankitalia martedì non ha voluto commentare l'inchiesta, limintandosi a ricordare l'ordine cronologico dei fatti relativi alla banca, sottoposta a commissariamento nel 2013 (poi annullato dal Consiglio di Stato) e venduta a Banco Desio l'anno scorso.

M5s ha annunciato anche la presentazione di un disegno di legge per istituire una commissione parlamentare d'inchiesta sull'attività di vigilanza della Banca d'Italia.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia