Italia, avanzo commercio extra Ue settembre a 1,429 mld, cala ancora export - Istat

giovedì 22 ottobre 2015 10:10
 

ROMA, 22 ottobre (Reuters) - Istat comunica che nel mese di
settembre il saldo italiano del commercio estero extra europeo
ha mostrato un avanzo di 1,429 miliardi di euro, che si
raffronta al surplus di 1,533 miliardi segnato a settembre 2014.
    Ad agosto si era registrato un avanzo di 1,383 miliardi di
euro (rivisto da 1,472 miliardi) a fronte del surplus di 1,717
miliardi di agosto 2014.
    A settembre l'export cala del 2,2% su base annua, e l'import
dell'1,6%.
    Nell'ultimo trimestre l'export fa registrare un calo del
4,2% su base congiunturale, una dinamica particolarmente marcata
per l'energia (-21,7%) e i prodotti intermedi (-4,8%).
    Istat sottolinea che a settembre "la flessione tendenziale
dell'export è contrastata dalla rilevante crescita verso gli
Stati Uniti (+18,2%). Le vendite verso India (+20,5%) e paesi
EDA (+8,2%) sono in accelerazione rispetto alla crescita media
da inizio anno".
    "Il saldo dall'inizio dell'anno è ampiamente positivo e in
forte crescita rispetto all'anno precedente: +21,7 miliardi
(+16,1 miliardi nello stesso periodo del 2014). L'interscambio
con gli Stati Uniti spiega per circa tre quarti l'ampio avanzo
commerciale registrato nei primi tre trimestri del 2015. Al
netto dei prodotti energetici, l'avanzo commerciale raggiunge
+45,0 miliardi (era +47,0 miliardi nel 2014)".
    Di seguito i dati forniti da Istat (in mln di euro):
BILANCIA EXTRA UE    set 15    ago 15    set 14
Saldo                 1.429     1.383r    1.533
Import               13.304    10.143r   13.525
Export               14.733    11.526r   15.058
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia